Challancin - Mont Court de Bard

 

Itinerario andata e ritorno "Challancin – Mont Court de Bard ": alla scoperta dell’abito invernale della montagna la neve, le valanghe , la sicurezza in montagna, le strategie di adattamento degli animali e delle piante in inverno….ecc.

Questo itinerario si sviluppa attraverso il bosco di protezione che si trova a monte della località Challancin (1.640 m s.l.m.) e termina sulla cresta spartiacque tra il vallone di Vertosan e la vallata principale. Dalla fraz. Challancin si sale lungo la poderale asfaltata fino al secondo tornante. Dopo circa un chilometro, si imbocca sulla destra un sentiero piuttosto ripido proseguendo poi sino alla poderale che porta alle baite di Arpilles. Da qui si imbocca il sentiero che attraversa un torrente e si sale leggermente lungo aree boscate per poi proseguire a destra fino al Col-de-Bard. Dal colle si risale il pendio erboso su tracce di sentiero fino al Mont-Court-de Bard a quota (2.250 m s.l.m.) dove sarà effettuata la pausa pranzo in un ampia e suggestiva radura dalla quale si può godere di una splendida vista che spazia a 180° sull’orizzonte sud dal Monte Bianco al Monte Emilius

 

 

In breve:

 

  • Tempo di percorrenza stimato: 7 ore circa (pausa pranzo compresa)

  • Ritrovo e orario: ore 9.30 presso piazzale antistante il municipio di La Salle

  • Dislivello + :  680 m circa

  • Lunghezza: 12 km circa

  • Tipologia: ciaspolata di gruppo con guida escursionistica naturalistica

  • Altitudine del punto più alto del trekking: 2.255 m s.l.m. (Mont Court de Bard)

  • Natura del terreno: l'itinerario si sviluppa lungo il tracciato del sentiero estivo. Tratto più impegnativo dalle baite di Arpilles al Col-de-Bard per la presenza di qualche diagonale su terreno ripido. Possibile presenza di ghiaccio nelle prime ore del mattino durante il periodo tardo invernale primaverile.

  • Numero minimo di partecipanti all'escursione: 5

 

Date partenza:

 

Vedi calendario ciaspolate invernali nella homepage del sito che viene aggiornato mensilmente. È richiesta la prenotazione da effettuarsi entro le 24h antecedenti la data scelta per effettuare l'escursione.

 

 

Difficoltà della ciaspolata:

 

WT3 (Escursione impegnativa con racchette) secondo la scala del C.A.S. Svizzero. Vedi sottosezione Difficoltà tecniche

È richiesta una buona condizione fisica e di salute. Prevedete un minimo allenamento prima della vostra partenza.

 

Età minima: 16 anni (itinerario adatto ad un pubblico adulto)

 

 

N.B.: le tempistiche indicate nella scheda tecnica sono riferite ai trekking estivi e non tengono conto delle maggiori difficoltà di progressione dell'escursionista medio sul manto nevoso

Visualizza con Google earth

Ciaspolate in Valle d'Aosta

Il programma dell'escursione può essere modificato per cause esterne all’organizzazione (condizioni nivo-meteorologiche avverse, livello tecnico dei partecipanti, etc.). La guida si riserva sin d’ora  la facoltà di modificare l’itinerario in funzione delle condizioni nivo-meteo o se la sicurezza del gruppo lo rendesse necessario.

 

Quota per persona:  25 € compreso nolo ciaspole e bastoncini da trekking

 

La quota di partecipazione comprende:

 

  • assistenza tecnica della Guida escursionistica naturalistica durante l'escursione

  • assicurazione RC verso terzi per infortuni dovuti a comportamenti negligenti della guida

  • noleggio ciaspole e bastoncini da trekking

 

La quota di partecipazione non comprende:

 

  • materiale ed attrezzatura personale

  • le spese di viaggio per arrivare al luogo di ritrovo

  • pasti e bevande (nello specifico, l'acquisto del pranzo al sacco)

  • tutto quanto non indicato alla voce “La quota di partecipazione comprende”

  • In caso di modifica dell’itinerario per cause esterne all’organizzazione (condizioni nivo-meteo avverse, livello tecnico dei partecipanti, etc.) le spese non previste saranno addebitate ai partecipanti.

 

Elenco equipaggiamento escursione con racchette da neve di una giornata

 

Zaino max 25 lt.

 

Abbigliamento da indossare:

 

Scarponi da trekking (meglio se impermeabili) o doposci (non moon boot)

T-shirt (meglio se di materiale traspirante, tipo microfibra)

Calze da montagna

Berretto di lana

Guanti invernali

Occhiali da sole

Giacca windstopper o pile

Giacca a vento impermeabile

Pantalone lungo da montagna (anche tuta da sci)

Calzamaglia (da indossare eventualmente nei periodi più freddi)

 

Dentro lo zaino:

 

Maglietta di ricambio

Borraccia/thermos + snack (tipo barrette ai cereali, cioccolato)

Crema solare

 

Eventualmente:

Farmacia personale (antidolorifici,compeed, aspirina)

Macchina fotografica

Binocolo

 

Link utili:

...tra voi e noi una valle da scoprire!!!